Natale 2013: idee per renderlo perfetto

natale 2013

Natale 2013: idee per renderlo perfetto

Natale 2013 è alle porte, manca veramente pochissimo e noi vogliamo darvi alcuni suggerimenti per renderlo perfetto e indimenticabile. Dopo avervi consigliato le nostre idee regalo Natale, con i nostri prodotti in offerta, vogliamo continuare a darvi consigli per il Natale.

Non c’è niente di più bello del Natale, è il momento in cui chi vive lontano può tornare a casa per trascorrere dei giorni in armonia con la propria famiglia. Giorni in cui entrano in scena le più antiche tradizioni tramandate da generazione in generazione.

Natale 2013: la tradizione si sposa con il benessere

Uno dei must natalizi che varia a seconda dell’area geografica è senza alcun dubbio la cucina, tante le ricette che vengono proposte in questi giorni dolci o salate che esse siano deliziano i nostri palati, con il gusto della tradizione tramandata dalle nostre nonne.

Ma per questo natale 2013 vogliamo proporvi di portare in tavola insieme alle tradizioni anche un tocco di originalità e cosa c’è di meglio di una bella ricettina natalizia con ingredienti biologici e originali? La risposta è nulla, e allora leggi le ricette che ti proponiamo.

Panettone: ricetta del Panettone con le bacche di Goji per il Natale 2013

panettone bacche di gojiIngredienti
450 gr di farina Manitoba
120 gr di burro
150 gr di latte
100 gr di zucchero
1 cubetto lievito di birra
2 uova medie
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina
la buccia di 1 arancia e di 1 limone grattugiata
50 gr di bacche di goji
100 gr di gocce di cioccolato
50gr di canditi (facoltativi)
Procedimento
Fate sciogliere in un pentolino il burro a bagnomaria, versateli nella planetaria e versate il restante latte, lo zucchero e il cubetto di lievito sbriciolato, amalgamando il tutto, aggiungete ora le due uova, la vanillina e la scorza degli agrumi grattuggiata e continuate ad amalgamare l’impasto. Una volta ottenuto un impasto omogeneo seppur leggermente granuloso aggiungete poco per volta la farina setacciata e un pizzico di sale, continuate ad impastare ottendo un composto liscio e appiccicoso.

Coprite l’impasto ottenuto con un canovaccio e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido, fin quando il suo volume non sarà raddoppiato (maggiore sarà la lievitazione più sarà morbido il panettone).
Dopo la lievitazione impastate nuovamente il composto e lasciate cadere l’impasto su una superficie ben infarinata, e aggiungete le gocce di cioccolato i canditi e le bacche di goji continuando ad impastare.
Date all’impasto una forma tondeggiate e riponetelo in un pirottino di carta da 1kg.
Lasciate lievitare il panettone ancora per qualche ora, il suggerimento è quello di accendere il forno a 50° per qualche minuto spegnerlo e riporre il panettone all’interno posizionando un pentolino di acqua bollente sul fondo del forno, lasciate che lieviti fin quando l’impasto non supererà il bordo.
Infine accendete il forno a 180° statico e lasciate cuocere il panettone con un cubetto di lievito sulla superficie per 40 minuti circa, una volta cotto lasciatelo raffreddare all’esterno del forno a testa in giù per evitare che non si abbassi. E non vi resta che gustarlo 🙂

Biscotti di farina di riso con le bacche di goji

biscotti_bacche_di_gojiIngredienti
120 g di farina di riso
80 g di burro
100 g di zucchero
80 g di farina di mais
20 g di bacche di Goji essiccate
1/2 cucchiaino di lievito per dolci
1 uovo
un pizzico di sale

Procedimento
Mettere a bagno in acqua fredda le bacche d goji essiccate per farle rinvenire. Lavorate la farina di riso con il burro e unire il resto degli ingredienti e infine le bacche di Goji scolate.
Formate delle palline, appiattitele leggermente e cuocete i biscotti a 170°C per circa 15 minuti. Lasciare raffreddare i biscotti spolverizzarli con dello zucchero a velo e conservarli in una scatola di latta per farli mantenere freschi per alcuni giorni.

Se amate le queste bacche non dimenticate di leggere anche le altre ricette con le bacche di goji.

Apri la chat
1
Hai domande?
Benvenuto nel mondo Aquariuscom,
per qualsiasi informazione o curiosità scrivimi qui...
Powered by